Top
La Redazione, Author at Terra dei Figli Blog
fade
11
archive,author,author-la-redazione,author-11,eltd-core-1.2.1,flow child-child-ver-1.0.1,flow-ver-1.6.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-type2,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,eltd-header-style-on-scroll

Pnrr, bandi per nuove colonnine di ricarica e idrogeno verde

Oltre 21 mila stazioni di ricarica per veicoli elettrici operative entro i prossimi tre anni sulle superstrade e nei centri urbani. Con due diversi decreti, il Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica ha indetto le gare per accedere ai 741 milioni di euro del Pnrr per installare entro fine 2025 almeno 7.500 infrastrutture di ricarica super-rapida sulle strade extraurbane, escluse le autostrade, e 13.755 infrastrutture di ricarica veloci nelle città. ”Questi provvedimenti - spiega il ministro Gilberto Pichetto - potranno consentire all'Italia di imprimere una marcia accelerata...

Oltre 21 mila stazioni di ric...

continua a leggere

MINIERE URBANE: RECUPERARE MATERIALI PREZIOSI DAI RIFIUTI ELETTRONICI PER NON DIPENDERE DALL’ESTERO. IL MODELLO DELLA OSAI DI IVREA    

Realizzare nel 2023 un impianto a basse emissioni per recuperare materiali preziosi dai rifiuti elettronici. È questo l’obiettivo dell’azienda Osai di Ivrea, specializzata nella realizzazione di sistemi di automazione per la produzione e il testing di componenti elettroniche. La storica azienda piemontese (210 dipendenti, una quotazione in Borsa fatta in piena pandemia e una nuova unità produttiva da 4mila metri quadri in arrivo), intende incrementare il suo business puntando su quella che viene definita economia circolare, dedicando cioè parte della sua attività al riciclo di componenti...

Realizzare nel 2023 un impian...

continua a leggere

NASCONO I PROFESSIONISTI DELL’ECONOMIA CIRCOLARE: DIECI BORSE DI STUDIO PER PREPARARE IL FUTURO 

Dieci borse di studio per laureati l fine di promuovere nuove professionalità nel campo dell’economia circolare. È l’iniziativa promossa dal consorzio Erion WEEE, da ENEA - Dipartimento Sostenibilità dei Sistemi Produttivi e Territoriali e da CDCA - Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali che lanciano il progetto “Training for Circularity”. L’obiettivo dichiarato è arrivare a formare giovani professionisti nel campo dell’economia circolare e della sostenibilità. Il programma di formazione, della durata di 12 mesi, riguarda diversi profili professionali: il primo investe l’eco-design, a cui sono destinate 8...

Dieci borse di studio per lau...

continua a leggere

RIUSO DEGLI IMBALLAGGI, LE AZIENDE ITALIANE IN POLEMICA CON LA UE PER LA NUOVA NORMATIVA     

Il recupero e riuso degli imballaggi sta diventando oggetto e terreno di scontro tra le aziende italiane e l’Unione Europea, con le prime che si ritengono svantaggiate dalla nuova norma della UE che intende imporre alle aziende nuove modalità per il recupero degli imballaggi. In particolare, sono Conai, Federdistribuzione e Confindustria a chiedere a Bruxelles una revisione del provvedimento. I NUMERI Vediamo intanto alcuni numeri attorno a questa discussione. Nel Rapporto di sostenibilità 2022 del Conai, che è il Consorzio nazionale imballaggi italiano, un'associazione privata senza fini di...

Il recupero e riuso degli imb...

continua a leggere

INNOVAZIONE TECNOLOGICA IN AGRICOLTURA, NUMERI IN FORTE CRESCITA E GRANDI PROSPETTIVE 

L’agricoltura guarda sempre più alle nuove tecnologie e alla digitalizzazione per vincere la sfida dello sviluppo sostenibile. Se nel secolo scorso e fino a oggi la ricerca aveva puntato soprattutto sulla introduzione di sostanze chimiche, dai fertilizzanti ai pesticidi, per migliorare la resa dei terreni e proteggere le colture, oggi il focus è sempre più puntato verso la qualità dei prodotti in chiave di sostenibilità e salubrità, a cui si accompagna la tutela del campo agricolo e l’attenzione all’ambiente. Il grande alleato in questa corsa virtuosa...

L’agricoltura guarda sempre p...

continua a leggere

GAS SERRA, LA CORSA DELLA CINA VERSO IL BARATRO E IL PARADOSSO DELLE AZIONI VIRTUOSE DELLA VECCHIA EUROPA   

Uno dei parametri fondamentali per esaminare la salute del nostro pianeta in termini ambientali e climatici, riguarda le emissioni globali e settoriali di anidride carbonica (CO2). Su questi vanno poi adottate le necessarie azioni per il clima che rappresentano ormai elementi per le politiche economiche e sociali di ogni Stato e degli organismi sovranazionali, come l’Unione Europea e, a livello di indirizzo, la stessa ONU. Il punto di partenza di tali politiche sono soprattutto i valori stabiliti nel cosiddetto “Accordo di Parigi” del 2015, in cui si...

Uno dei parametri fondamental...

continua a leggere

CONFERENZA ONU SUL CLIMA: “L’ITALIA FARA’ LA SUA PARTE”. LA POSIZIONE DEL NOSTRO PAESE NELL’INTERVENTO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, GIORGIA MELONI   

Portare l’Italia verso l’obiettivo della indipendenza energetica e agire per rendere gli investimenti green compatibili con lo sviluppo economico e sociale della nazione. Sono questi, in estrema sintesi, le posizioni espresse dal Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nel suo intervento alla Cop 27, la conferenza mondiale sui cambiamenti climatici voluta dall’ONU, in corso a Sharm El Sheikh, in Egitto.  Con il suo “L’Italia farà la sua parte”, la premier italiana ha garantito che il governo manterrà gli impegni internazionali sul clima presi in precedenza, ma l’evoluzione...

Portare l’Italia verso l’obie...

continua a leggere

LA CONTRAFFAZIONE CHE INQUINA, LA TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELLE IMPRESE PER LIMITARE L’IMPATTO AMBIENTALE 

La moda che inquina: si, una “certa” moda, quella che investe il vastissimo fenomeno della contraffazione. Che non è soltanto una questione di carattere economico, con le enormi conseguenze dannose per il settore e per le singole aziende e brand che hanno nella originalità del loro marchio l’elemento distintivo e il valore aggiunto dei prodotti, ma ora è anche una questione di carattere ambientale. Senza contare l’ambito dello sfruttamento del lavoro in quei Paesi privi di regole su questo fronte. La moda e il lusso rappresentano uno...

La moda che inquina: si, una ...

continua a leggere

RISCALDAMENTO GLOBALE, L’ONU LANCIA UN NUOVO ALLARME

Entro fine secolo il riscaldamento del pianeta rischia di raggiungere quota 2,6 gradi, un livello "catastrofico" che rende urgente "un'azione climatica su tutti i fronti, ora". È l'allarme lanciato dal segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, nel commentare il rapporto pubblicato a pochi giorni dall'apertura della Cop27 sul clima in Egitto, in programma il 6 novembre. "Il mondo non puo' più permettersi di fare greenwashing" ha sottolineato il numero 1 delle Nazioni Unite, facendo notare che gli obiettivi fissati per combattere questa tendenza al disastro ambientale "non...

Entro fine secolo il riscalda...

continua a leggere

Dalla “Transizione ecologica” all’”Ambiente e Sicurezza Energetica”: ecco il nuovo Ministero

Un nuovo Ministero, in grado di comprendere due competenze fondamentali per l’Italia che guarda al futuro. Si chiama Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, il dicastero che nel nuovo esecutivo guidato da Giorgia Meloni sostituisce quello che nel precedente governo era il Ministero della Transizione Ecologica. A guidarlo sarà il piemontese Gilberto Pichetto Fratin, di Forza Italia, a lui la responsabilità di indirizzare le politiche energetiche e ambientali della nazione. Un super ministero, quindi, con competenze che sono diventate sempre più strategiche per le linee di...

Un nuovo Ministero, in grado ...

continua a leggere